Non sono un mago della lavatrice, ma ho imparato a non fare molti danni. Certo, è capitato anche a me di combinare disastri e danneggiare il colore delle magliette, ma ora non accade più!

Una premessa importante che voglio fare è che esitono molti tipi di lavatrici e ognuna possiede impostazioni diverse. Ti consiglio, perciò, di dare sempre un’occhiata al libretto delle istruzioni, almeno le prime volte.

Adesso ti illustro 6 semplici step da seguire per orientarti, nel caso tu sia alle prime armi con l’utilizzo di questo elettrodomestico.

  1. Separa i panni da lavare. Per prima cosa togli dal mucchio di panni quelli troppo sporchi o macchiati, ad esempio asciughini o tovaglie. Separa gli abiti di cotone in tre parti: scuri, chiari e colorati (colori molto accesi). Metti a parte i vestiti o le coperte di lana.
  2. Inserisci i prodotti per lavatrice. Apri il contenitore per i detersivi, il quale di solito è suddiviso in tre parti.shutterstock_342112115-700x467Inserisci a sinistra il detersivo liquidoindex o in polvere, secondo la quantità indicata sull’etichetta. Al centro aggiungi l’ammorbidente  71x-0NgO0hL._SL1500_  (di solito un tappino a pieno carico). Se i panni sono molto sporchi metti un cucchiaio di Napisan in polvereindex assieme al detersivo (azione disinfettante). Per sicurezza controlla sempre il libretto delle istruzioni per inserire gli additivi.
  3. Imposta la temperatura di lavaggio. Meglio mantenere la temperatura di lavaggio con bassi valori, di solito non superiore ai 30-40°. Il lavaggio a 60° può esser fatto solo per capi molto sporchi e non molto delicati, come asciunghini e tovaglie. Attualmente esistono lavatrici che lavano molto bene anche a freddo. Ovviamente, in questo caso, i vestiti non devono essere eccessivamente sporchi.
  4. Imposta la centrifuga. Ti consiglio di impostare 1000 giri/minuto, poichè con 800 giri i capi rimangono troppo bagnati e, dopo averli stesi, formano la pozza a terra. 1200, invece, sono eccessivi.
  5. Togli le macchie. Utilizza uno smacchiatore  index  da applicare sulle macchie prima del lavaggio e fallo agire per qualche minuto.
  6. Effettua i lavaggi. 1° lavaggio con i capi scuri (alcune lavatrici hanno l’impostazione “capi scuri”), 2° lavaggio con i chiari, 3° lavaggio con i colorati (in questo caso è oppurtuno inserire una bassa temperatura e aggiungere un foglietto acchiappacolore indexper evitare brutte sorprese). 4° lavaggio con gli abiti di lana (quasi tutte le lavatrici hanno l’impostazione “lana”) e 5° lavaggio con asciughini e tovaglie (in questo caso si può fare un lavaggio più intenso).

Un piccolo consiglio: togli subito il bucato dalla lavatrice appena finito il lavaggio altrimenti prende un cattivo odore di umido.

 

Se ti è piaciuto l’articolo clicca su “Mi piace” o sulla stellina qua sotto e poi condividi!

Seguimi per avere aggiornamenti via email.