Odio profondamente pulire casa. Proprio per questo cerco di farlo il meno possibile. Purtroppo, però, l’igiene è importante e quindi farlo è inevitabile.

E allora…Come pulire casa senza troppa fatica?

Scegli un giorno della settimana da dedicare alla pulizia della casa, ad esempio il sabato, e sfrutta 2-3 ore del giorno (non di più), per pulire.

Segui gli step successivi:

  1. Primo punto: spazza con la scopa o con l’aspirapolvere. Meglio con l’aspirapolvere (vedi il link), poichè si evità di alzare in aria la polvere durante il passaggio. Con la scopa dopo 5 minuti è di nuovo sporco, perchè il pulviscolo sollevato si posa ben presto sul pavimento, sul letto, sul divano, sui mobili e così via.
  2. Secondo punto: pulisci il bagno. Per farlo bene utilizza una spugnetta (vedi il link) e Viakal (vedi il link), un prodotto molto efficace, che se lasci agire per qualche minuto, riesce a sciogliere il calcare. Per il water esistono prodotti che sgrassano più a fondo, come WC NET (vedi il link). Per i vetri puoi adoperare Vetril (vedi il link): si ottengono specchi perfetti e senza aloni.
  3. Terzo punto: lava i pavimenti. Si possono impiegare tanti tipi di prodotti, ma io trovo che l’ammoniaca sia quella più efficace (vedi il link) e a differenza di altri detersivi, non lascia tracce di sapone. L’importante è diluire la preparazione con acqua, seguendo le indicazioni riportate sul flacone. Si può strofinare il pavimento col mocho (vedi il link) o con semplici stracci, come faccio io (vedi il link), che una volta usati, possono essere sciacquati in lavatrice.

Questi tre punti, purtroppo, devono esser ripetuti ogni settimana, mentre altre pulizie possono esser effettuate più di rado.

  • Spolverare i mobili e le zone dove la polvere è più evidente: puoi farlo ogni due settimane utilizzando il Vetril e un rotolone di carta (vedi il link). La carta è sempre più efficace dello straccio di stoffa, anche per la pulizia dei vetri.
  • Spolverare porte e parte alta dei mobili: una volta all’anno (le classiche pulizie di primavera).
  • Lavare le tende e pulire i vetri delle finestre: una volta all’anno.

Mentre pulisci ti consiglio di ascoltare un pò di musica, cosa che non guasta mai! Ti auguro brevi ed efficaci pulizie!

 

Se ti è piaciuto l’articolo clicca su “Mi piace” o sulla stellina qua sotto e poi condividi!

Seguimi per avere aggiornamenti via email.